Gruppi di Integrazione Genitoriale

Numerosi genitori vivono le difficoltà legate alla gestione quotidiana della relazione con figli caratterizzati da fragilità, difficoltà o disturbi specifici. I disturbi del comportamento sono una di quelle situazioni che mettono particolarmente a rischio la vita famigliare. Partendo dall’esperienza dei gruppi di confronto non strutturati presenti in rete, e in particolare dall’attività del gruppo adhd-ddai attivo sul social Facebook, ci si propone di dare vita e forma a piccoli gruppi di discussione in presenza, composti essenzialmente da genitori, che ruotino intorno a specifiche tematiche proposte dai membri stessi.  

I gruppi nascono dall’idea di creare spazi di positive time all’interno dei quali scambiarsi esperienze, consigli, risorse.

Ai gruppi possono prendere parte genitori, insegnanti, professionisti esperti nelle tematiche oggetto di discussione a patto che:

  • Inviino una presentazione della propria attività al gruppo dei referenti scientifici;

  • Condividano la filosofia dei GIG;

  • Si impegnino a non promuovere le proprie attività professionali all’interno dei GIG;

  • Non risultino chiaramente riconducibili a associazioni, gruppi organizzati, studi associati che ricevono, o hanno ricevuto anche in passato, finanziamenti da parte di soggetti con interessi commerciali.


La partecipazione ai gruppi GIG dovrà essere preventivamente approvata dal coordinatore locale e generale, ciò al fine di garantire l’adeguata “protezione” del gruppo stesso, delle storie personali, della privacy.

La partecipazione ai gruppi GIG è gratuita.

Per attivare un gruppo GIG è necessario aver ricevuto una proposta di attivazione da parte del coordinatore scientifico Prof. Gianluca Daffi.
 

Elenco dei GIG attivi e dei coordinatori locali
Scorrere l'elenco sottostante per visualizzare tutti i GIG attivi